Sei Nazioni in Sardegna

Santa Giusta, presentata la coppa europa di palla tamburello dall’8 al 10 dicembre oltre 250 atleti in cerca del titolo in sardegna si sfidano i migliori club europei

Santa Giusta – E’ stata presentata nella sala consiliare del Comune di Santa Giusta la Coppa Europa 2023, uno dei più importanti eventi nel grande mondo della Palla Tamburello che porta in Sardegna i migliori club d’Europa dall’8 al 10 dicembre 2023. 

Non si tratta di una novità ma di un ritorno, la prima Coppa Europa fu disputata a Santa Giusta nel 2009. Ad organizzare questo grande evento è l’Aeden Santa Giusta con la collaborazione della la Regione Autonoma della Sardegna, l’Unione dei Comuni dei Fenici, il Comune di Santa Giusta, il Comune di Oristano, la Federation Internationale de Balle au tambourin, la Federazione Italiana Palla Tamburello e la Polisportiva Aeden Santa Giusta.

Sei Nazioni in Sardegna. Saranno 25 le squadre che si daranno battaglia nei campi del Pala Frà di Santa Giusta, del Pala Sa Rodia e del Pala Tharros di Oristano. Tutti gli incontri si potranno seguire gratuitamente. 

Nel maschile l’Italia si presenta con il Castellaro, il Club Sportivo Firenze e con l’Aeden Santa Giusta, i padroni di casa si presentano anche nel femminile con la prima squadra, tra le convocate anche l’attuale campionessa del mondo Sara Daga. Grassobbio e Frecce Azzurre vanno a chiudere la compagine italiana. 

Arrivano dalla Germania le squadre di Colonia, VfB Fallersleben e Tamburello Fallersleben, quest’ultima si presenta anche nel femminile a cui si aggiungono Löbtau e Lipsia. 

 

Dall’Inghilterra, l’Oxford Team schiera sia la compagine maschile che la femminile mentre il Portogallo si presenta con la maschile e femminile dell’União Futebol Clube Moitense e la femminile Ginásio Atlético Clube. Presente anche la Catalogna con due squadre maschili: si tratta del Club Tambori Marina e Farola CT. Altra nazione numerosa, è la Francia, con tre formazioni nel maschile, Florensac, composta da un alto numero di atleti attualmente campioni del mondo, Paulhan e Les Pennes Mirabeau. Queste ultime si presentano su campi sardi anche con le formazioni femminili. L’Aeden Santa Giusta presterà un’atleta alle Frecce Azzurre di Palermo, si tratta di Chiara Pili che disputerà questa competizione nella squadra siciliana.

Uno degli arbitri internazionali sarà Nicola Caria, originario di Santa Giusta, come Alessia Camedda, altra arbitro addetta alle linee. 

Le finali, in programma al Pala Sa Rodia, femminile e maschile si terranno rispettivamente alle 14:15 e alle 16:00 di domenica 10 dicembre, a seguire si terranno le premiazioni. 

Per celebrare la Coppa Europa 2023, saranno presenti i danzatori in abito tradizionale dei gruppi Folk di Oristano e Santa Giusta. 

 

La Coppa Europa 2023 di Palla Tamburello porta a Santa Giusta e Oristano oltre 250 persone, tra atleti e team accompagnatori. Si tratta di un altro grande risultato dell’Aeden Santa Giusta che da tre decenni lavora per consentire a chiunque, senza distinzioni, di poter vivere appieno lo sport. 

Sei Nazioni in Sardegna

L’Aeden Santa Giusta. Nata nel 1990, l’Aeden Santa Giusta ha portato alto il nome della Sardegna nel mondo. Il suo presidente, Giovanni Dessì, è tuttora il direttore tecnico della nazionale italiana femminile e negli anni, la squadra santagiustese ha prestato ben tre atlete alla nazionale: Ilaria Garau e Guendalina Cadoni prima, Sara Daga poi, hanno indossato la maglia azzurra guadagnando ottimi risultati. A loro si aggiunge Sara Cadoni che proprio in azzurro ha conquistato l’oro agli Europei U18. 

La formazione femminile dell’Aeden oggi è composta dal capitano Guendalina Cadoni, Dalila Cadoni, Ilaria Pinna, Sharon Camedda, Moira Melis, Melissa Putzolu e Sara Daga. Nell’Aeden Academy maschile militano il capitano Lorenzo Dessì, Matteo Cadoni, Nicola Sulis, Davide Pau, Alessandro Caria. 

Da sempre l’attenzione dell’Aeden Santa Giusta è ampiamente concentrata sul settore giovanile, la cui responsabile è Alessandra Sanna, contribuendo all’educazione sportiva di numerosi bambini e ragazzi. 

 

La Presidente Onoraria è la professoressa Cosetta Iriu, esponente di spicco del tamburello nazionale, in passato vice presidente della Federazione Italiana Palla Tamburello. Se la pratica di questa attività è così longeva, lo si deve all’intuizione che la Prof.ssa Iriu ebbe agli inizi degli anni ‘90, portando in Sardegna uno sport estremamente diffuso nel nord Italia.

Coppa Europa Indoor Maschili

Sei Nazioni in Sardegna

Gli ospiti dal Benin. In Africa, nello Stato del Benin, la Palla Tamburello è uno sport in esponente crescita, per questo motivo, alla Coppa Europa 2023 sono presenti tre rappresentanti della squadra africana, l’obiettivo è quello di conoscere nel dettaglio gli aspetti di una manifestazione di rilievo internazionale. 

Giovanni Dessì, Presidente Aeden Santa Giusta. 

 

“Sono estremamente soddisfatto del grande ritorno della Coppa Europa 2023 in Sardegna, a Santa Giusta e Oristano. Sarà una grande occasione di confronto tra club provenienti da diverse nazioni, auspico che sia un momento che possa rimanere alto nella carriera di ciascuno degli atleti presenti. Accogliamo con grande piacere tutte le squadre, e i colleghi ed amici in visita dal Benin. Un sentito ringraziamento alle Federazioni e alle amministrazioni di Santa Giusta, Oristano e alla Regione per il supporto che ci è stato dato ma anche le numerose persone vicine all’Aeden da sempre che si sono attivate per garantire che tutto questo potesse realizzarsi. “

Cosetta Iriu, Presidente Onoraria Aeden Santa Giusta. 

“Santa Giusta e Oristano saranno ancora una volta, il teatro di un grande incontro della gioventù europea: la coppa europa indoor di pallatamburello. La nostra Aeden è felice di condividere con tutti i Paesi partecipanti questi momenti di emozione, fatti di gioia, di dinamismo e di entusiasmo, ma soprattutto intende far valere in questo quadro gli alti valori morali di cui lo sport giovanile deve farsi carico. 

 

La nostra società,di cui andiamo fieri, è una realtà viva che porta alta l’immagine del Comune di Santa Giusta e che produce la più grande ricchezza – il coinvolgimento dei ragazzi e delle loro famiglie- e partecipa attivamente alla loro formazione. Il nostro orgoglio è constatare che l’attività tamburellistica non ha concorso solamente a migliorare le loro condizioni fisiche, ma anche a favorire e stimolare in tutti la capacità di apprendere, di comunicare, di socializzare, qualità che contribuiscono a fare dell’uomo un essere vivo e libero. La nostra missione, in tutti questi anni, è stata quella della lotta per l’affermazione del diritto all’eguaglianza nella pratica sportiva. L’affermazione di questi diritti va sempre sostenuta affinché non sia più possibile ai prepotenti passare sulla testa di chi appare povero e indifeso. La nostra forza, le armi che brandiamo con orgoglio sono: la dignità e la coscienza di essere cittadini liberi in un libero Stato.”

Edoardo Facchetti, Presidente Federazione Italiana Palla Tamburello. “L’ edizione 2023 della Coppa Europa si disputerà nuovamente dal prossimo 8 dicembre in Italia e, precisamente, ad Oristano, una delle città e territorio con una lunga storia di tamburello Indoor, orgoglio di tutto il nostro Sport che sono certo renderà ancora di più apprezzabile la manifestazione. Come ogni anno, la Coppa Europa vedrà di fronte le migliori squadre europee di club, maschili e femminili. Saranno in campo atleti che si affronteranno a viso aperto per la conquista della vittoria. È con grande piacere che prenderò parte a questo importante evento, certo che sarà un’ulteriore occasione per far risaltare la nostra disciplina Indoor, conoscere un territorio fantastico e ricco di luoghi da visitare, oltre che un momento di condivisione e partecipazione. Voglio con questo breve messaggio rivolgere un ringraziamento speciale, un augurio ed un saluto a tutti quelli che affiancheranno la società dell’Aeden Santa Giusta, con a capo il suo Presidente, il Prof. Gianni Dessi, anche tecnico federale della nazionale italiana femminile, da poco vincitrice del mondiale Indoor per nazioni. Il loro sforzo organizzativo è da elogiare e sono certo che renderà possibile lo svolgimento di questa manifestazione nel miglior modo possibile. Un ulteriore ringraziamento agli Atleti, Tecnici e Dirigenti, che con la loro capacità e dedizione daranno battaglia e renderanno lo spettacolo del Tamburello ancora più interessante.

Coppa Europa Indoor Femminili

Bernard Barral, Presidente della Federation internationale de Balle au tambourin. “Come ogni anno la Coppa Europa 2023 per Club vedrà sfidarsi le migliori squadre europee, sia tra gli uomini che tra le donne. Questa Coppa d’Europa si svolgerà per la seconda volta a Santa Giusta (Oristano), paese che ha da sempre una grande storia del tamburello indoor. Questo evento sarà l’occasione per scoprire nuove realtà sportive e assistere a ottimi incontri tra le diverse squadre. Sono sicuro che sarà un successo come la prima Coppa Europa organizzata in Sardegna tanti anni fa. Sarà una manifestazione di successo e spettacolo.”

Andrea Casu, sindaco di Santa Giusta. 

“Con grande piacere l’Amministrazione Comunale di Santa Giusta ospita in paese la “Coppa Europea Indoor – Palla Tamburello”. Il Comune per oltre trent’anni ha sempre creduto e investito tanto per uno sport molto praticato, che ha ottenuto grossi risultati, soprattutto grazie all’impegno profuso della Professoressa Cosetta Iriu ex insegnante della locale scuola media statale oltre a quello della polisportiva Aeden Santa Giusta capitanata dal Prof. Giovanni Dessi.”

 

Rita Corrias, assessore allo sport del Comune di Santa Giusta. “Sono estremamente contenta e orgogliosa che il nostro paese ospiti, dopo tanto tempo, gli Europei di Palla Tamburello. Mi congratulo con gli atleti dell’Aeden per aver portato alto il nome di Santa Giusta nelle competizioni internazionali e il mio personale grazie va al presidente Gianni Dessì e ad Alessandra Sanna che formano generazioni di ragazze e ragazzi. Le mie congratulazioni vanno alla mia carissima ex professoressa Cosetta Iriu, presidente onoraria che ha da sempre sostenuto la società credendo in essa dando allo sport un valore educativo e di formazione per tanti giovani.” 

 

Antonio Franceschi, assessore allo sport del Comune di Oristano. “Oristano e Santa Giusta saranno protagoniste di questo straordinario evento, collaborando nell’organizzazione e ospitando squadre da tutta Europa – commenta l’Assessore allo Sport del Comune di Oristano Antonio Franceschi -. La collaborazione tra i due centri è importantissima, conferma la storica amicizia e le comuni radici culturali e sociali. Il Comune di Oristano mette a disposizione della Coppa Europa di Pallatamburello il meglio della sua impiantistica sportiva: il nuovissimo Palasport di Sa Rodia e il Pala Tharros. Saranno il cuore di un evento di grande valore sportivo organizzato da una società, l’Aeden Santa Giusta, che da decenni forma decine di ragazze e ragazzi, ottenendo grandi a livello nazionale e internazionale. È una conferma di quanto la nostra sia una terra di sport, di atleti e dirigenti, di campioni ma soprattutto di praticanti. Le istituzioni sono costantemente al loro fianco, nella convinzione che ogni disciplina porta con sé un grande valore educativo che va incoraggiato e sostenuto in ogni modo”.

Comments are closed.