ca monaco lni 2023 -610

Sardinia Challenge a Villasimius dal 23 al 26 Maggio, il Trofeo Kinder Joy Of Moving – Coppa Touring 280 Bambini e ragazzi di tutta Italia si sfidano nel Sud Sardegna, 25-26 Maggio, Wing Foil Coppa Italia La 6° Tappa del Circuito Nazionale valida per il titolo Sardo

Villasimius- Dal 23 al 26 maggio prossimi, Villasimius ospita il Sardinia Challenge, una serie di eventi legati al mondo della vela che comincia con la terza tappa del Trofeo Kinder Joy of Moving – Coppa Touring. Così il Trofeo Optimist Italia approda per la prima volta a Villasimius, momento che corona l’avvio della stagione estiva della scuola vela della Classe Optimist, si tratta di un primo passo verso la I^ tappa internazionale Swan 28.

Il 25 e il 26 Maggio è in calendario anche il Trofeo WingFoil Fest, la sesta tappa della Coppa Italia valevole per il titolo del Campionato Sardo. All’interno del ricco calendario anche attività dedicate alla Parasailing, le cui attività si svolgeranno con 3 imbarcazioni Hansa 303 e i migliori atleti del panorama sardo.

ca monaco lni 2023 -649

Cagliari-Monaco, la vela d’altura regala nuove emozioni l’edizione 2024 porta una importante novita’ sulla tratta il 20 aprile la partenza da Cagliari

Cagliari- Sarà una nuova grande avventura quella che vivranno gli equipaggi delle imbarcazioni iscritte alla Cagliari-Monaco, regata di vela d’altura classe ORC – IRC organizzata dalla Lega Navale Italiana Sezione di Cagliari, dallo Yacht Club Porto Rotondo, e dallo Yacht Club de Monaco, grazie alla collaborazione logistica di Portus Karalis.

Manca poco più di un mese alla seconda edizione della grande regata d’altura che porterà le imbarcazioni partecipanti a solcare il mare verso il Principato di Monaco. La vela unisce l’Isola di Sardegna con il Principato di Monaco, già in stretta collaborazione in diversi ambiti, da quello turistico a quello ambientale, a cui si è aggiunto lo sport velico.

Sardinia Sailing Cup Day 2, Comincia Lo Spettacolo Del Foil Internazionale In Sardegna Le Regate Si Possono Seguire Da Su Siccu - credits Luigi Corda- GreatJob Studio

“Foil International Academy Trophy” si chiude con grande successo la sardinia sailing cup 2023 waszp, vince lo svedese hanno serifert podio italiano per il wingfoil

Il grande spettacolo del Foil Internazionale chiude l’intensa settimana del Foil International Academy Trophy del progetto Next Generation Foil Academy powered by Luna Rossa. La manifestazione ha portato nelle acque di Cagliari, a Su Siccu, oltre 40 atleti provenienti da 10 nazioni. Durante le tre giornate ricche di regate che si sono svolte grazie al vento di Maestrale, gli atleti protagonisti sono stati quelli selezionati dalla Foil Academy, scelti tra i migliori nel panorama internazionale.

“Foil International Academy Trophy” day 3, regate combattute, domani appuntamento con le finali

“Foil International Academy Trophy” day 3, regate combattute, domani appuntamento con le finali

Cagliari- Il Foil International Academy Trophy entra nella fase finale e va verso le attese finalissime. Nella terza giornata di regate gli esperti del Wingfoil, Waszp e dell’iQFOiL si sono dati battaglia nelle acque di Su Siccu, a Cagliari, in Sardegna.

Proprio da Su Siccu è semplice ammirare da vicino i campioni di queste specialità, impegnati nell’ultimo atto della Sardinia Sailing Cup. Mentre al Molo Ichnusa, sede del centro federale di preparazione Olimpica della Federazione Italiana Vela, è sempre aperto al pubblico il village e sarà il luogo in cui si svolgerà la cerimonia di premiazione alle ore 16:00.

Sardinia Sailing Cup Day 2, Comincia Lo Spettacolo Del Foil Internazionale In Sardegna Le Regate Si Possono Seguire Da Su Siccu - credits Luigi Corda- GreatJob Studio

Sardinia Sailing Cup Day 2, Comincia Lo Spettacolo Del Foil Internazionale In Sardegna Le Regate Si Possono Seguire Da Su Siccu

Cagliari- Il vento di Maestrale si è fatto attendere durante la prima giornata, ma oggi ha
regalato ore ricche di regate che hanno garantito un grande spettacolo nelle acque
prospicienti la passeggiata di Su Siccu a Cagliari, in Sardegna. Gli specialisti del Wingfoil,
Waszp si sono dati battaglia in questo primo round del Foil International Academy
Trophy, ultimo atto della Sardinia Sailing Cup.
Su Siccu è una tribuna naturale perfetta per i curiosi e gli appassionati: chiunque può
ammirare i campioni in azione, vedere da vicino queste importanti imbarcazioni e
ammirare la potenza dell’alta tecnologia applicata agli sport di ultima generazione.

Sardinia Sailing Cup

Sardinia Sailing Cup: fino al 22 dicembre i campioni del foil si sfidano nelle acque di Cagliari

Presentazione della Sardinia Sailing Cup a Cagliari, concludendo il 2023 con il Foil Academy International Trophy nel contesto del progetto Next Generation Foil Academy powered by Luna Rossa. La manifestazione evidenzia l’uso crescente della tecnologia foil nella vela, con oltre 40 giovani atleti da 10 nazioni che competono in discipline come Wingfoil, Waszp e iQFOiL. L’iQFOiL è la nuova classe di windsurf alle Olimpiadi estive 2024. Il WingFoil combina elementi di windsurf, surf e kitesurf, mentre il Waszp è un’imbarcazione a vela con foil per regate monoscafo. Le nazioni partecipanti includono Spagna, Irlanda, Germania, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Francia, Italia, Gran Bretagna e Isola di Man.

sardinia sailing cup fino al 10 novembre al molo ichnusa l’inclusive development programme della para sailing academy

Sardinia Sailing Cup fino al 10 novembre al molo ichnusa l’Inclusive Development Programme della Para Sailing Academy

I protagonisti della Para Sailing Academy della Sardinia Sailing Cup sono gli atleti e i coach provenienti da 11 nazioni che in questa tre giorni a Cagliari si confrontano

su attività tecnico – pratiche, hanno modo di approfondire diversi aspetti della formazione e si dedicano alle attività pratiche nello specchio acqueo tra la base di Luna Rossa Prada Pirelli Team al Molo Ichnusa e l’Ammiragliato della Marina Militare.

sardegnaterraemare_cagliari_torre_pedrusemmini

Cagliari, un tramonto dalla Torre de Su Pedrusemmini

Ammirare il tramonto dalla Torre de su Pedrusemmini (del prezzemolo) è una delle esperienze che Cagliari può regalare. Attraversando il borgo Sant’Elia, costeggiando il Lazzaretto e il Parco degli Anelli ricco di erbe mediterranee, alla fine di una strada sterrata si erge la Torre conosciuta anche con il nome di Cala Bernat o “San Bernardo”, toponimo che deriva dall’epoca spagnola ma che ha subito numerose modifiche, variando anche in “Santo Stefano” o “de la Prajola”.

Da quanto emerge dai cenni storici, la piccola torre potrebbe essere stata edificata nel 1578 e faceva parte di una fitta rete di fortificazioni per proteggere le coste dalle incursioni esterne, era una torre di avvistamento con una portata ottica di circa 20 km. A pochi chilometri erano state erette le torri di Sant’Elia, Calamosca e Cala Fighera.  

Ad un certo punto della sua storia, la Torre fu abbandonata e questo accadde sul finire del 1700 in seguito ad un attacco francese che fu sventato dalla strategia di difesa dell’ingegnere Loreenzo, che fece predisporre una batteria di cannoni nei pressi della torre, evitando così lo sbarco dei nemici nella piccola cala che si trova proprio a pochi metri dalla Torre de Su Pedrusemmini.